Il Data Management Plan: il piano che salva la vita ai vostri dati!
  • Home
  • News
  • Il Data Management Plan: il piano che salva la vita ai vostri dati!

Il Data Management Plan: il piano che salva la vita ai vostri dati!

| Sara Di Giorgio | Notizie
articolo letto 393 volte

Il 3 febbraio 2022, Open Science Café con Shalini Kurapati, Liise Lehtsalu e Emma Lazzeri

Il Data Management Plan non è solo un deliverable obbligatorio per i progetti finanziati in Horizon Europe: è un modo strutturato di pensare alla gestione dei dati della ricerca. Il DMP aiuta i ricercatori a soffermarsi sui dettagli del ciclo di vita del dato, ad affinare il flusso di lavoro e, soprattutto, a non commettere errori fatali come quello di sottostimare i costi relativi alla gestione dei dati. Capiamo cosa è e come si scrive un Data Management Plan con Liise Lehtsalu, Emma Lazzeri con la moderazione di Shalini Kurapati.

Agenda

Giovedì 3 febbraio 2022

  • 13:50 - 14:00 Apertura del collegamento e benvenuto
  • 14:00 - 14:10 Introduzione
  • 14:10 - 14:35 Presentazione a cura di Liise Lehtsalu
  • 14:35 - 15:00 Q&A/Discussione

Chi interverrà

Liise Lehtsalu lavora nel Research Support Office in Eurac Research (Bolzano) dove fornisce supporto alla definizione e all’implementazione delle strategie e politiche di Eurac Research in ambito di scienza aperta, gestione dei dati di ricerca, etica e integrità di ricerca. Liise coordina e supporta le attività del gruppo di lavoro su Research Data Management, tra cui la Research Data Management Roadmap per Eurac Research, e lavora insieme coi ricercatori sulla integrazione delle pratiche di scienza aperta nei loro progetti. Fa parte di Research Data Alliance e la European Association of Research Managers and Administrators (EARMA).

Emma Lazzeri lavora per il Consorzio GARR alla definizione di strategie, strumenti e alla formazione e informazione su tematiche relative alla scienza aperta. Emma coordina la Task Force di ICDI (Italian Computing and Data Infrastructure) per il Centro di Competenza Nazionale per l'Open Science, FAIR ed EOSC. Fa parte di numerosi board internazionali legati ad EOSC e Open Science e collabora a progetti e iniziative sia nazionali che europee.

Shalini Kurapati lavora come “Open Science and Research Data Management Fellow” al Politecnico di Torino (ruolo aggiunto)Il suo ruolo principale è quello di co-fondatrice e CEO di clearbox.ai, si occupa di valutazione e validazione di dati e algoritmi di Intelligenza Artificiale. In passato ha fatto parte del primo progetto di data stewardship istituito presso la TU Delft, per creare competenze e ruoli per consigliare i ricercatori su RDM e FAIR data. Ha 7 anni di esperienza di ricerca all'intersezione di tecnologia, politica e management. È anche una professionista certificata per Certified Information Privacy Professional/Europe (CIPP/E).

Destinatari

Il webinar è realizzato per la comunità italiana e si rivolge a ricercatori, personale di supporto alla ricerca, tecnici, tecnologi interessati a conoscere i dettagli del dibattito internazionale sulla valutazione della ricerca, e della strategia della Commissione europea in materia di Open Science.

Vi aspettiamo!

Iscrizione obbligatoria al seguente link: learning.garr.it

Per qualsiasi domanda o informazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Video